GruppoE: la casa di oggi è elegante, confortevole e radiosa

di Chiara Poggi

GruppoE è un gruppo italiano di 15 showroom associate cui appartengono anche le più importanti della Capitale: Ceramiche Appia Nuova, Edilflaminio, Ediltirrenia, Pometra Casa. Il Gruppo conta nel complesso 280 dipendenti e, nel 2020, ha realizzato un progetto di Academy: una scuola di formazione professionale per giovani interior designer ed architetti che vogliono intraprendere la carriera di consulente di showroom. Grazie a questa attività di formazione, già più di 20 giovani consulenti hanno trovato impiego nelle sale mostra del Gruppo.

Intervistiamo Angela Iacomini, amministratore delegato del gruppo, Silvia Camisassa, architetto responsabile del marketing di prodotto e Laura Timperi Proietti, direttrice dello showroom di Ceramiche Appia Nuova.

Tile Italia: Quali sono gli attuali trend stilistici dominanti nellinterior design, in particolare nelle superfici, nel Lazio?

Silvia Camisassa: Vediamo laffermarsi di linee minimali ed eleganti, in grado di trasmettere un senso di benessere, con un richiamo alla natura e allambiente che si manifesta nella scelta di piastrelle dai colori neutri e caldi, tipici dei materiali naturali, in grado di rendere gli ambienti più accoglienti.

Anche nella scelta delle carte da parati si impongono grafiche prese in prestito dalla natura, senza però del tutto disdegnare linee più pure e geometriche, impiegate con parsimonia per creare quinte e dettagli ma in grado di conferire grande personalità e carattere allambiente.

In ambienti più spiccatamente moderni piace il Total Look Monocromatico dove, a contrasto, viene inserito un solo elemento super-protagonista, a scelta tra un arredo, un colore forte di una parete o, spesso, la parete interna al box doccia.

C’è sempre maggiore attenzione agli ambienti nel loro complesso: il mobile da bagno, la finitura della rubinetteria, la scelta del box doccia e il colore dei sanitari sono scelti come un unicum progettuale, conferendo all’ambiente una precisa personalità.

Il trait d’union per ogni progetto rimane comunque l’attenzione alle tematiche green: il cliente finale ha definitivamente acquisito una consapevolezza ambientale, che si traduce nella scelta di prodotti dalle importanti performance di risparmio di risorse.

Tile Italia: Quali sono i materiali più ricercati in questo momento?

Laura Timperi Proietti: Il grès porcellanato da pavimento e da rivestimento si conferma un materiale dalle potenzialità infinite, capace di assumere un aspetto estremamente naturale nelle collezioni effetto legno, pietra, marmo e, allo stesso tempo, rivendicare unautonoma individualità espressiva, attraverso piastrelle decorate, che intercettano le ultime tendenze del design con geometrie e motivi a rilievo o trame tridimensionali, nonché con effetti moderni come il cemento, il metallo e la resina.

Registriamo un ritorno di alto gradimento per il parquet, scelto per rivestire qualsiasi ambiente della casa grazie alla sua capacità di creare ambienti rilassanti, rassicuranti, confortevoli ed eleganti.

Per quanto riguarda le scelte cromatiche notiamo come siano stati abbandonati i grigi, prediligendo nuance chiare e neutre, principalmente giocate sulle totalità calde, in grado di rendere lambiente più radioso e spazioso.

E’ da rimarcare la sempre più grande attenzione rivolta alla creazione dellambiente bagno ormai vissuto come il centro del benessere, un luogo da vivere in solitudine e che diventa così il rifugio dove ristabilire l’equilibrio emotivo. Vi è un aumento di richieste per attrezzare la cabina doccia con colonne dotate di generatore di vapore, soffioni emozionali, cascate idromassaggio oppure, per chi ha spazi più ampi, per creare una vera e propria stanza wellness con una sauna, un bagno turco o vasca idromassaggio.

Tile Italia: Cosa i clienti apprezzano di più delle collezioni ceramiche da voi proposte?

Laura Timperi Proietti: Le superfici ceramiche sono scelte nella stragrande maggioranza dei casi per le elevate caratteristiche tecnico/estetiche. Ci sono finiture per ogni esigenza estetica, talmente realistiche da poter percepirne la matericità anche al tatto. Queste superfici, inoltre, si caratterizzano per le straordinarie caratteristiche tecniche di resistenza e di facilità di pulizia, senza dimenticare il grande plus dellintroduzione in tante collezioni dotate di tecnologie antibatteriche/antivirali integrate in superficie.

Tile Italia: Quali sono i formati ceramici che vendono di più?

Laura Timperi Proietti: Il grande formato sta diventando sempre più spesso lo standard estetico di riferimento, con le lastre come punto di riferimento prediletto da architetti e interior designer che possono così ridurre al minimo le fughe e conferire continuità ed eleganza allambiente. Stanno piacendo particolarmente le piastrelle decorate ed extra large con sorprendenti effetti wall paper e vivaci pattern geometrici. Al contempo stiamo notando, nonostante possa sembrare un ossimoro, anche un ritorno dei piccoli formati, dalle peculiarità quasi artigianali” che consentono al cliente di personalizzare al massimo la propria casa andando a miscelare prodotti tra di loro così differenti.

Leggi l'intervista completa su Tile Italia: