Federica Biasi disegna Solleone Reverse per imNativ

imNativ presenta Solleone Reverse, la nuova collezione tessile per indoor e outdoor nata dall’incontro tra il profondo legame del brand con l’innovazione tecnologica e la sostenibilità e la creatività della designer Federica Biasi.

Un pattern che evidenzia l’intreccio di trama ed ordito, una palette di colori intensa – che spazia con audacia da tonalità delicate a sfumature decise – e una sorprendente versatilità sono le caratteristiche che contraddistinguono un tessuto dai mille volti. Solleone Reverse è infatti concepito senza un dritto né un rovescio, utilizzabile da entrambi i suoi versi per arredi sia indoor che outdoor.

L’incontro tra imNativ e Federica Biasi da vita così a una collezione unica, che riesce a fondere la tecnica con la creatività contemporanea.

Il pattern di Solleone – racconta la designer - richiama quelle giornate di sole passate all’aria aperta in cui luce e colori si fondono senza soluzione di continuità: i suoni della natura, i riverberi, il vento e il mare si mescolano come in un quadro impressionista.  Collaborare con imNativ mi ha dato l’occasione di approcciare la sostenibilità non come valore aggiunto ma come valore primario.

Alla base di tutta la produzione di imNativ, infatti, la sostenibilità caratterizza la realizzazione della nuova collezione Solleone Reverse. Il tessuto viene prodotto a partire dal riciclo di materiali plastici post-consumer unitamente a materie derivanti dal recupero di scarti industriali, che vengono filati insieme, lavorati e tessuti interamente all’interno del plant produttivo italiano del brand con una filiera verticale.

La collezione è resistente alla luce e agli agenti atmosferici, grazie anche ai colori che vengono realizzati con pigmenti solidi inseriti in fase di costruzione del filo senza spreco di acqua, ottenendo toni che rimangono vividi nel tempo. Durante il processo di produzione, il filato viene inoltre lavorato e nobilitato per essere fire-retardant, ampliando quindi le possibilità di utilizzo del tessuto finale anche all’universo contract.

La collaborazione con Federica Biasi è il primo passo con cui l’azienda si prefigge di creare un legame sempre più stretto tra i suoi valori fondanti, come innovazione e riduzione dell’impronta ambientale, e il mondo del design e del progetto d’interni.

ph. Andrea Pugiotto