Nesite ottiene l'EPD e certifica la sostenibilità della filiera

Nesite, azienda italiana di pavimentazioni sopraelevate dalla forte impronta green, valorizza ulteriormente la sostenibilità della propria filiera con l'ottenimento della Dichiarazione Ambientale di Prodotto EPD (Environmental Product Declaration) relativa a tutti i moduli con anima in solfato di calcio, declinati nelle differenti finiture disponibili. 

EPD è un documento, verificato da un Organismo di certificazione autorizzato, sviluppato in accordo con norme e standard internazionali relativi alle dichiarazioni ambientali ISO 14025 e EN 15804. La documentazione descrive infatti gli impatti sull'ecosistema legati alla produzione di uno specifico prodotto ed è supportata dall'analisi LCA (Life Cycle Assessment), che ne certifica il ciclo di vita virtuoso. 

I pannelli in solfato di calcio Nesite sono stati verificati secondo il modello "dalla culla al cancello", ovvero dall'approvvigionamento e generazione del materiale e dell'energia correlata, alla gestione dei rifiuti, sino all'intero processo di produzione, analizzato anche in termini di emissioni in atmosfera e verifica dei sistemi di trasporto impiegati. Infine, sono stati valutati anche la dismissione e lo smaltimento degli scarti e il potenziale di recupero e riciclo del materiale impiegato. 

La scelta di ottenere la Dichiarazione Ambientale di Prodotto consente a Nesite di comunicare al mercato del progetto, in maniera trasparente, la sostenibilità effettiva della propria filiera, basata su dati e valutazioni accreditate. L’azienda gode già della Certificazione di Sistema Ambientale (UNI EN ISO 14001), di Qualità (ISO 9001) e FSC®.

Tags