Casa Sage, una casa-libreria a 45 gradi

Nel cuore del fashion district di Tortona a Milano si trova un appartamento di 140 mq progettato da Spread Out Studio e dall’architetto Marco Maiorana.

Il legame con il distretto - e quindi con i tessuti, i colori e la cura del particolare – viene sottolineato e ricercato in tutta la fase progettuale. L’appartamento, collocato in un palazzo tipo vecchia Milano, ha una precisa e netta suddivisione degli spazi in tre macro aree: zona living, zona di passaggio e servizi e zona notte con balconi.

La scelta di posare il parquet in rovere naturale a spina francese detta la linea di tutta la ristrutturazione. La parete attrezzata opposta all’ingresso è stata infatti progettata, insieme al designer Marco Albani, con una libreria a giorno a tutta altezza laccata nei toni del salvia, che si “volta” di 45 gradi a seguire il parquet. Questo gesto deriva da un’analisi accurata del committente, collezionista e appassionato di vinili, che risulta però esser un po' disordinato. Si crea quindi un gioco di “vedo non vedo” atto ad una maggior privacy e a nascondere gli oggetti personali, rivelandoli man mano che si percorre la stanza.

La cucina presenta un grès a terra nei toni del bianco e del salvia che riprendono l’ordito del parquet. Una penisola con sgabelli in cuoio e luci a sospensione in rame riprende i toni caldi del mattone. Rame che ritorna anche nei dettagli della cucina. Il resto è tutto in fenix grigio chiaro, scelto per stemperare la forte carica data dal metallo e dagli altri colori.

Sulla parete adiacente alla libreria, una mensola in rame con un piede che arriva fino a terra segue i montanti a 45 gradi. Questa sporgenza richiama i dettagli della cucina e segna la parete libera del soggiorno, dipinta con uno smalto grigio. Da qui l’ingresso alla zona notte, definita da un portale in lamiera asimmetrico dai grandi fianchi in rame. A seguire perfettamente il taglio dato dal portale è il pavimento, che cambia al cambiare della funzione diventando un gres verde salvia uguale nei toni alla biblioteca di passaggio.

Le camere da letto sono minimali: la padronale include un bagno en suite con un rivestimento in pietra chiaro e una cabina armadio a servizio, che scompaiono grazie alle porte filo muro bianche come le pareti.

ph Federico Villa